#aguero Instagram Photos & Videos

aguero - 414367 posts

Latest Instagram Posts

  • orizzonte_calcistico - CALCIO:X=SPORT:PASSIONE @orizzonte_calcistico 29 minutes ago
  • Angel #DiMaria, El #Fideo, il calciatore dei due continenti, un fenomeno calcistico senza controindicazioni,
antilope tecnica, sapiente insegnante di coraggio sportivo e garra, discostandosi dagli archetipi del calciatore moderno, 
riscattandone maestosamente
la fascinazione evolutiva di un affaire amoroso con la palla, con tocco ineccepibile quasi avesse un joypad con radar al posto del sinistro, si è guadagnato la 'revancha' 
che ha esecutato in #ChampionsLeague, un #RealMadrid dismesso di entusiasmo. Il patibolo #madridista ha avuto l'effetto della calamita del tempo a cui Di Maria è irriducibilmente stato azzeccato da quando appena tredicenne vestiva la maglia del #RosarioCentral
e sognava d'impiantare il calco del suo piede sopra gli stage più avvenieristici d'Europa e del mondo. E vi è senza dubbio riuscito vivacchiando nell'etere calcistico con il suo gioco frammentato nell' interrotta filiera di prodezze, invulnerabile alle marcature. Occorre rimembrare 10 anni fa alle sgroppate impetuose con le aquile di #Lisbona al #Benfica, i gol di tacco, rabona, tiri a giro e colpi d'intuito più che di testa, per esitare una premonizione di potenziale fuoriclasse in senso elicoidale. Al Real vince tutto, #Champions compresa, al #ManchesterUnited la versione più tetra della carriera (riscattata l'anno scorso proprio all' #Oldtrafford), poi i 5 anni di #PSG e una rinnovata linfa calcistica con lo smalto dei super top player.
In un recente sfogo verso i velenosi giudizi della gente travestito da epistola amorosa per il calcio, #Dimaria ha rotto l'incanto del talento primigenio, assurgendo che il retroscena del proprio successo deriva dal salomonico sacrificio, nel suo caso sempre manifesto. Con la #Seleccion #Argentina, figlio di un biennio che ha esploso nel paese in cui acqua e sangue si mescolano, i vari #Messi, #Aguero e #Banega, ha sfiorato la vetta del mondo e con questo spirito avrà ancora un'ultima cartuccia da sparare in #Qatar. Forse l'ultima colossale occasione per ribadire chi tra tutti, avrà avuto ragione sul #Fideo rosarino. Angel #dimaria, El #fideo, il calciatore dei due continenti, un fenomeno calcistico senza controindicazioni, antilope tecnica, sapiente insegnante di coraggio sportivo e garra, discostandosi dagli archetipi del calciatore moderno, riscattandone maestosamente la fascinazione evolutiva di un affaire amoroso con la palla, con tocco ineccepibile quasi avesse un joypad con radar al posto del sinistro, si è guadagnato la 'revancha' che ha esecutato in #championsleague, un #realmadrid dismesso di entusiasmo. Il patibolo #madridista ha avuto l'effetto della calamita del tempo a cui Di Maria è irriducibilmente stato azzeccato da quando appena tredicenne vestiva la maglia del #rosariocentral e sognava d'impiantare il calco del suo piede sopra gli stage più avvenieristici d'Europa e del mondo. E vi è senza dubbio riuscito vivacchiando nell'etere calcistico con il suo gioco frammentato nell' interrotta filiera di prodezze, invulnerabile alle marcature. Occorre rimembrare 10 anni fa alle sgroppate impetuose con le aquile di #lisbona al #benfica, i gol di tacco, rabona, tiri a giro e colpi d'intuito più che di testa, per esitare una premonizione di potenziale fuoriclasse in senso elicoidale. Al Real vince tutto, #champions compresa, al #manchesterunited la versione più tetra della carriera (riscattata l'anno scorso proprio all' #oldtrafford), poi i 5 anni di #psg e una rinnovata linfa calcistica con lo smalto dei super top player. In un recente sfogo verso i velenosi giudizi della gente travestito da epistola amorosa per il calcio, #dimaria ha rotto l'incanto del talento primigenio, assurgendo che il retroscena del proprio successo deriva dal salomonico sacrificio, nel suo caso sempre manifesto. Con la #seleccion #argentina, figlio di un biennio che ha esploso nel paese in cui acqua e sangue si mescolano, i vari #messi, #aguero e #banega, ha sfiorato la vetta del mondo e con questo spirito avrà ancora un'ultima cartuccia da sparare in #qatar. Forse l'ultima colossale occasione per ribadire chi tra tutti, avrà avuto ragione sul #fideo rosarino.
  • Angel #dimaria, El #fideo, il calciatore dei due continenti, un fenomeno calcistico senza controindicazioni, antilope tecnica, sapiente insegnante di coraggio sportivo e garra, discostandosi dagli archetipi del calciatore moderno, riscattandone maestosamente la fascinazione evolutiva di un affaire amoroso con la palla, con tocco ineccepibile quasi avesse un joypad con radar al posto del sinistro, si è guadagnato la 'revancha' che ha esecutato in #championsleague, un #realmadrid dismesso di entusiasmo. Il patibolo #madridista ha avuto l'effetto della calamita del tempo a cui Di Maria è irriducibilmente stato azzeccato da quando appena tredicenne vestiva la maglia del #rosariocentral e sognava d'impiantare il calco del suo piede sopra gli stage più avvenieristici d'Europa e del mondo. E vi è senza dubbio riuscito vivacchiando nell'etere calcistico con il suo gioco frammentato nell' interrotta filiera di prodezze, invulnerabile alle marcature. Occorre rimembrare 10 anni fa alle sgroppate impetuose con le aquile di #lisbona al #benfica, i gol di tacco, rabona, tiri a giro e colpi d'intuito più che di testa, per esitare una premonizione di potenziale fuoriclasse in senso elicoidale. Al Real vince tutto, #champions compresa, al #manchesterunited la versione più tetra della carriera (riscattata l'anno scorso proprio all' #oldtrafford), poi i 5 anni di #psg e una rinnovata linfa calcistica con lo smalto dei super top player. In un recente sfogo verso i velenosi giudizi della gente travestito da epistola amorosa per il calcio, #dimaria ha rotto l'incanto del talento primigenio, assurgendo che il retroscena del proprio successo deriva dal salomonico sacrificio, nel suo caso sempre manifesto. Con la #seleccion #argentina, figlio di un biennio che ha esploso nel paese in cui acqua e sangue si mescolano, i vari #messi, #aguero e #banega, ha sfiorato la vetta del mondo e con questo spirito avrà ancora un'ultima cartuccia da sparare in #qatar. Forse l'ultima colossale occasione per ribadire chi tra tutti, avrà avuto ragione sul #fideo rosarino.
  • 1 0