#cutrone Instagram Photos & Videos

cutrone - 47880 posts

Latest Instagram Posts

  • the.goalline - Goal Line @the.goalline 3 days ago
  • Berardi: sogno o son desto?

Si sente parlare molto spesso di quanto i giovani italiani non vengano valorizzati in patria, il che li porta o a emigrare verso campionati esteri (#Cutrone e #Kean ultimi della lista) o a girovagare in squadra di categoria inferiore che li porta, poco a poco, a perdersi.

Ce ne sono altri, invece, che crescono lontani da grandi piazze, in squadre in cui la pressione è inferiore, come #Atalanta e #Sassuolo.

Proprio tra i neroverdi, c'è la figura in grado di sintetizzare tutto ciò che si dice di un giovane italiano, il quale ha 25 anni ma sembra giochi da un'eternità per ciò che si è detto e scritto di lui.

Domenico #Berardi parte a razzo, nelle prime due stagioni sigla 31 reti e la sua stella è tra le più luminose nel panorama nazionale. Le due successive invece vedono la sua luce affievolirsi, complici anche alcuni infortuni che lo allontanano dal terreno di gioco.

A Reggio Emilia, intanto, arriva un allenatore di filosofia zemaniana e che per un anno gli fa da parafulmine, difendendolo a spada tratta, e le sue prestazioni crescono, non riscontrando però lo stesso scalpore.
#DeZerbi è perfetto per lui, lo mette al centro del suo sistema di gioco e gli crea intorno una bolla, così da allontanare le parole che gli vengono dette. 
Il risultato? Salta la prima giornata, dalla seconda è un carrarmato. Ara la #Sampdoria del suo ex mister #DiFrancesco con tre gol, ne segna due alla #Roma, con un calcio di punizione perfetto. 5 gol in 2 partite, numeri clamorosi.

L'ex allenatore del #Benevento aveva detto a febbraio: "A Berardi mancano solo i gol", e lo ha confermato lo scorso 2 settembre: "È lo stesso dell'anno scorso".
Ora i gol stanno arrivando, tanti e pesanti, di voglia, determinazione, qualità e maturità. Proprio così, questo Berardi sembra un giocatore maturo, privo di esuberanze di cui sembrava essere perennemente vittima. A 25 anni sembra finalmente il giocatore che doveva essere e pareva non poter più diventare, solido in campo e mentalmente, capitano in una piazza che lo idolatra. #Mancini lo osserva e lui vuole farsi trovare pronto per #Euro2020. E se continua così, non potrà essere una semplice comparsa. Berardi: sogno o son desto? Si sente parlare molto spesso di quanto i giovani italiani non vengano valorizzati in patria, il che li porta o a emigrare verso campionati esteri (#cutrone e #kean ultimi della lista) o a girovagare in squadra di categoria inferiore che li porta, poco a poco, a perdersi. Ce ne sono altri, invece, che crescono lontani da grandi piazze, in squadre in cui la pressione è inferiore, come #atalanta e #sassuolo. Proprio tra i neroverdi, c'è la figura in grado di sintetizzare tutto ciò che si dice di un giovane italiano, il quale ha 25 anni ma sembra giochi da un'eternità per ciò che si è detto e scritto di lui. Domenico #berardi parte a razzo, nelle prime due stagioni sigla 31 reti e la sua stella è tra le più luminose nel panorama nazionale. Le due successive invece vedono la sua luce affievolirsi, complici anche alcuni infortuni che lo allontanano dal terreno di gioco. A Reggio Emilia, intanto, arriva un allenatore di filosofia zemaniana e che per un anno gli fa da parafulmine, difendendolo a spada tratta, e le sue prestazioni crescono, non riscontrando però lo stesso scalpore. #dezerbi è perfetto per lui, lo mette al centro del suo sistema di gioco e gli crea intorno una bolla, così da allontanare le parole che gli vengono dette. Il risultato? Salta la prima giornata, dalla seconda è un carrarmato. Ara la #sampdoria del suo ex mister #difrancesco con tre gol, ne segna due alla #roma, con un calcio di punizione perfetto. 5 gol in 2 partite, numeri clamorosi. L'ex allenatore del #benevento aveva detto a febbraio: "A Berardi mancano solo i gol", e lo ha confermato lo scorso 2 settembre: "È lo stesso dell'anno scorso". Ora i gol stanno arrivando, tanti e pesanti, di voglia, determinazione, qualità e maturità. Proprio così, questo Berardi sembra un giocatore maturo, privo di esuberanze di cui sembrava essere perennemente vittima. A 25 anni sembra finalmente il giocatore che doveva essere e pareva non poter più diventare, solido in campo e mentalmente, capitano in una piazza che lo idolatra. #mancini lo osserva e lui vuole farsi trovare pronto per #euro2020. E se continua così, non potrà essere una semplice comparsa.
  • Berardi: sogno o son desto? Si sente parlare molto spesso di quanto i giovani italiani non vengano valorizzati in patria, il che li porta o a emigrare verso campionati esteri (#cutrone e #kean ultimi della lista) o a girovagare in squadra di categoria inferiore che li porta, poco a poco, a perdersi. Ce ne sono altri, invece, che crescono lontani da grandi piazze, in squadre in cui la pressione è inferiore, come #atalanta e #sassuolo. Proprio tra i neroverdi, c'è la figura in grado di sintetizzare tutto ciò che si dice di un giovane italiano, il quale ha 25 anni ma sembra giochi da un'eternità per ciò che si è detto e scritto di lui. Domenico #berardi parte a razzo, nelle prime due stagioni sigla 31 reti e la sua stella è tra le più luminose nel panorama nazionale. Le due successive invece vedono la sua luce affievolirsi, complici anche alcuni infortuni che lo allontanano dal terreno di gioco. A Reggio Emilia, intanto, arriva un allenatore di filosofia zemaniana e che per un anno gli fa da parafulmine, difendendolo a spada tratta, e le sue prestazioni crescono, non riscontrando però lo stesso scalpore. #dezerbi è perfetto per lui, lo mette al centro del suo sistema di gioco e gli crea intorno una bolla, così da allontanare le parole che gli vengono dette. Il risultato? Salta la prima giornata, dalla seconda è un carrarmato. Ara la #sampdoria del suo ex mister #difrancesco con tre gol, ne segna due alla #roma, con un calcio di punizione perfetto. 5 gol in 2 partite, numeri clamorosi. L'ex allenatore del #benevento aveva detto a febbraio: "A Berardi mancano solo i gol", e lo ha confermato lo scorso 2 settembre: "È lo stesso dell'anno scorso". Ora i gol stanno arrivando, tanti e pesanti, di voglia, determinazione, qualità e maturità. Proprio così, questo Berardi sembra un giocatore maturo, privo di esuberanze di cui sembrava essere perennemente vittima. A 25 anni sembra finalmente il giocatore che doveva essere e pareva non poter più diventare, solido in campo e mentalmente, capitano in una piazza che lo idolatra. #mancini lo osserva e lui vuole farsi trovare pronto per #euro2020. E se continua così, non potrà essere una semplice comparsa.
  • 14 0