#hplovecraft Instagram Photos & Videos

hplovecraft - 233239 posts

Latest Instagram Posts

  • "La vita è una cosa orribile e dietro le nostre esigue conoscenze si affacciano sinistri barlumi di verità che la rendono ancora più mostruosa."
.
#LunedìLovecraft 16 – LA VERITÀ SUL DEFUNTO JERMYN E LA SUA FAMIGLIA (1920)
Buonasera ragazzi! Sono davvero contenta di pubblicare un post su questa rubrica, ma prima di iniziare vi volevo parlare un attimo della borsa (anche se non si capisce fidatevi che è una tote bag!) presente nella foto. Mi è stata gentilmente omaggiata da @labibliotecadilovecraft che vi invito a seguire qui su Instagram se siete amanti del Solitario come me. Inoltre è appena uscito il libro omonimo e non vedo l'ora di ritornare in Italia per acquistarlo. Probabilmente questa borsa la vedrete spesso nei miei post perché sono davvero contenta di averla!
.
✒ Un racconto piuttosto lungo, questo. La narrazione è divisa in due parti: la prima parte è incentratata sugli antenati di Arthur Jermyn mentre quest'ultimo è protagonista nella seconda parte. Il trisavolo di Arthur, scoprendo i resti di un'antica civiltà in Congo la legò a doppio filo il destino della sua futura famiglia. Perché? Beh, superficialmente perché Arthur vorrà seguire le orme del suo antenato andando in Africa a cercare una misteriosa divinità femminile, ma chi ha letto il racconto sa.
.
🙉 Adoro come le opere di Lovecraft siano molto autoreferenziali. In questo caso, come già in altri racconti di cui ho già parlato, Arthur è un suo alter ego, è una persona piena di cultura e intelligente, ma ha un aspetto deforme. Vi ricordate la "bellissima" figura della madre di Lovecraft? Ecco, sembrerebbe che questa signora avesse convinto suo figlio fin dalla tenera età che fosse un brutto bambino e che i suoi coetanei non lo accettassero. Questo atteggiamento materno suscitò in lui molti complessi sul proprio aspetto negli anni avvenire, tanto da creare molte storie con protagonisti non completamente umani. "La vita è una cosa orribile e dietro le nostre esigue conoscenze si affacciano sinistri barlumi di verità che la rendono ancora più mostruosa." . #lunedìlovecraft 16 – LA VERITÀ SUL DEFUNTO JERMYN E LA SUA FAMIGLIA (1920) Buonasera ragazzi! Sono davvero contenta di pubblicare un post su questa rubrica, ma prima di iniziare vi volevo parlare un attimo della borsa (anche se non si capisce fidatevi che è una tote bag!) presente nella foto. Mi è stata gentilmente omaggiata da @labibliotecadilovecraft che vi invito a seguire qui su Instagram se siete amanti del Solitario come me. Inoltre è appena uscito il libro omonimo e non vedo l'ora di ritornare in Italia per acquistarlo. Probabilmente questa borsa la vedrete spesso nei miei post perché sono davvero contenta di averla! . ✒ Un racconto piuttosto lungo, questo. La narrazione è divisa in due parti: la prima parte è incentratata sugli antenati di Arthur Jermyn mentre quest'ultimo è protagonista nella seconda parte. Il trisavolo di Arthur, scoprendo i resti di un'antica civiltà in Congo la legò a doppio filo il destino della sua futura famiglia. Perché? Beh, superficialmente perché Arthur vorrà seguire le orme del suo antenato andando in Africa a cercare una misteriosa divinità femminile, ma chi ha letto il racconto sa. . 🙉 Adoro come le opere di Lovecraft siano molto autoreferenziali. In questo caso, come già in altri racconti di cui ho già parlato, Arthur è un suo alter ego, è una persona piena di cultura e intelligente, ma ha un aspetto deforme. Vi ricordate la "bellissima" figura della madre di Lovecraft? Ecco, sembrerebbe che questa signora avesse convinto suo figlio fin dalla tenera età che fosse un brutto bambino e che i suoi coetanei non lo accettassero. Questo atteggiamento materno suscitò in lui molti complessi sul proprio aspetto negli anni avvenire, tanto da creare molte storie con protagonisti non completamente umani.
  • "La vita è una cosa orribile e dietro le nostre esigue conoscenze si affacciano sinistri barlumi di verità che la rendono ancora più mostruosa." . #lunedìlovecraft 16 – LA VERITÀ SUL DEFUNTO JERMYN E LA SUA FAMIGLIA (1920) Buonasera ragazzi! Sono davvero contenta di pubblicare un post su questa rubrica, ma prima di iniziare vi volevo parlare un attimo della borsa (anche se non si capisce fidatevi che è una tote bag!) presente nella foto. Mi è stata gentilmente omaggiata da @labibliotecadilovecraft che vi invito a seguire qui su Instagram se siete amanti del Solitario come me. Inoltre è appena uscito il libro omonimo e non vedo l'ora di ritornare in Italia per acquistarlo. Probabilmente questa borsa la vedrete spesso nei miei post perché sono davvero contenta di averla! . ✒ Un racconto piuttosto lungo, questo. La narrazione è divisa in due parti: la prima parte è incentratata sugli antenati di Arthur Jermyn mentre quest'ultimo è protagonista nella seconda parte. Il trisavolo di Arthur, scoprendo i resti di un'antica civiltà in Congo la legò a doppio filo il destino della sua futura famiglia. Perché? Beh, superficialmente perché Arthur vorrà seguire le orme del suo antenato andando in Africa a cercare una misteriosa divinità femminile, ma chi ha letto il racconto sa. . 🙉 Adoro come le opere di Lovecraft siano molto autoreferenziali. In questo caso, come già in altri racconti di cui ho già parlato, Arthur è un suo alter ego, è una persona piena di cultura e intelligente, ma ha un aspetto deforme. Vi ricordate la "bellissima" figura della madre di Lovecraft? Ecco, sembrerebbe che questa signora avesse convinto suo figlio fin dalla tenera età che fosse un brutto bambino e che i suoi coetanei non lo accettassero. Questo atteggiamento materno suscitò in lui molti complessi sul proprio aspetto negli anni avvenire, tanto da creare molte storie con protagonisti non completamente umani.
  • 22 2