#pernondimenticare Instagram Photos & Videos

pernondimenticare - 223377 posts

Latest Instagram Posts

  • irene_vella_ - Irene Vella @irene_vella_ 9 minutes ago
  • I sogni dei bambini non si toccano.
#pernondimenticare
Lo gnomo aveva otto anni. "Non hanno pagelle impeccabili, anzi spesso sono penalizzati, considerati boriosi, e considerati sbagliati solo perché diversi dai loro coetanei.

La cosa interessante è che sono tutti autodidatti. Essere plusdotato è una questione genetica. Crescere in una famiglia colta può aiutarli, ma possono nascere in ogni contesto sociale. «Le cose le imparano da soli». È nel confronto con i coetanei che cominciano i problemi. I gifted children hanno personalità complesse. Non incontrando compagni di scuola in cui rispecchiarsi, rischiano di isolarsi. Perdono l’autostima in poco tempo. Sono contestatori. Non sopportano la ripetitività dei compiti in classe. E fanno fatica anche a spiegare le modalità di gioco: costruiscono regole che per gli altri bambini sono difficili da comprendere e che neanche loro sanno spiegare. Perché i bambini plusdotati giocano come tutti gli altri bambini. Sono cognitivamente avanti, ma emozionalmente e fisicamente sono bambini della loro età»

E poiché usano molto la parte destra del cervello, hanno il pensiero astratto-creativo molto sviluppato. Per cui per risolvere questioni logiche o matematiche seguono le proprie intuizioni, dribblando i protocolli standard imposti dagli insegnanti.

E a parte qualche piccola eccezione – in Veneto e in qualche scuola romana e milanese – gli insegnanti non sono formati né per individuare questi bambini e né per seguirli tra i banchi. Anzi. Comunicare agli insegnanti che il proprio bambino è plusdotato spesso è un problema.

Capita spesso che gli insegnanti li considerino sbagliati perché sono diversi rispetto agli altri bambini. Non hanno protocolli da seguire, non c’è formazione adatta a capire e seguire questi ragazzini.

Quindi il più delle volte vengono segnalati per comportamenti strambi. Finiscono per essere emarginati e isolati.

E il loro modo d’essere viene spesso confuso con altre disturbi, come l’autismo, l’iperattività e i disturbi dell’apprendimento. O sono i genitori a essere additati. Perché spesso sono bambini contestatori, e i genitori sono accusati di assenza educativa... continua I sogni dei bambini non si toccano. #pernondimenticare Lo gnomo aveva otto anni. "Non hanno pagelle impeccabili, anzi spesso sono penalizzati, considerati boriosi, e considerati sbagliati solo perché diversi dai loro coetanei. La cosa interessante è che sono tutti autodidatti. Essere plusdotato è una questione genetica. Crescere in una famiglia colta può aiutarli, ma possono nascere in ogni contesto sociale. «Le cose le imparano da soli». È nel confronto con i coetanei che cominciano i problemi. I gifted children hanno personalità complesse. Non incontrando compagni di scuola in cui rispecchiarsi, rischiano di isolarsi. Perdono l’autostima in poco tempo. Sono contestatori. Non sopportano la ripetitività dei compiti in classe. E fanno fatica anche a spiegare le modalità di gioco: costruiscono regole che per gli altri bambini sono difficili da comprendere e che neanche loro sanno spiegare. Perché i bambini plusdotati giocano come tutti gli altri bambini. Sono cognitivamente avanti, ma emozionalmente e fisicamente sono bambini della loro età» E poiché usano molto la parte destra del cervello, hanno il pensiero astratto-creativo molto sviluppato. Per cui per risolvere questioni logiche o matematiche seguono le proprie intuizioni, dribblando i protocolli standard imposti dagli insegnanti. E a parte qualche piccola eccezione – in Veneto e in qualche scuola romana e milanese – gli insegnanti non sono formati né per individuare questi bambini e né per seguirli tra i banchi. Anzi. Comunicare agli insegnanti che il proprio bambino è plusdotato spesso è un problema. Capita spesso che gli insegnanti li considerino sbagliati perché sono diversi rispetto agli altri bambini. Non hanno protocolli da seguire, non c’è formazione adatta a capire e seguire questi ragazzini. Quindi il più delle volte vengono segnalati per comportamenti strambi. Finiscono per essere emarginati e isolati. E il loro modo d’essere viene spesso confuso con altre disturbi, come l’autismo, l’iperattività e i disturbi dell’apprendimento. O sono i genitori a essere additati. Perché spesso sono bambini contestatori, e i genitori sono accusati di assenza educativa... continua
  • I sogni dei bambini non si toccano. #pernondimenticare Lo gnomo aveva otto anni. "Non hanno pagelle impeccabili, anzi spesso sono penalizzati, considerati boriosi, e considerati sbagliati solo perché diversi dai loro coetanei. La cosa interessante è che sono tutti autodidatti. Essere plusdotato è una questione genetica. Crescere in una famiglia colta può aiutarli, ma possono nascere in ogni contesto sociale. «Le cose le imparano da soli». È nel confronto con i coetanei che cominciano i problemi. I gifted children hanno personalità complesse. Non incontrando compagni di scuola in cui rispecchiarsi, rischiano di isolarsi. Perdono l’autostima in poco tempo. Sono contestatori. Non sopportano la ripetitività dei compiti in classe. E fanno fatica anche a spiegare le modalità di gioco: costruiscono regole che per gli altri bambini sono difficili da comprendere e che neanche loro sanno spiegare. Perché i bambini plusdotati giocano come tutti gli altri bambini. Sono cognitivamente avanti, ma emozionalmente e fisicamente sono bambini della loro età» E poiché usano molto la parte destra del cervello, hanno il pensiero astratto-creativo molto sviluppato. Per cui per risolvere questioni logiche o matematiche seguono le proprie intuizioni, dribblando i protocolli standard imposti dagli insegnanti. E a parte qualche piccola eccezione – in Veneto e in qualche scuola romana e milanese – gli insegnanti non sono formati né per individuare questi bambini e né per seguirli tra i banchi. Anzi. Comunicare agli insegnanti che il proprio bambino è plusdotato spesso è un problema. Capita spesso che gli insegnanti li considerino sbagliati perché sono diversi rispetto agli altri bambini. Non hanno protocolli da seguire, non c’è formazione adatta a capire e seguire questi ragazzini. Quindi il più delle volte vengono segnalati per comportamenti strambi. Finiscono per essere emarginati e isolati. E il loro modo d’essere viene spesso confuso con altre disturbi, come l’autismo, l’iperattività e i disturbi dell’apprendimento. O sono i genitori a essere additati. Perché spesso sono bambini contestatori, e i genitori sono accusati di assenza educativa... continua
  • 5 1
  • qs_quindici - Quarto Savona 15 @qs_quindici 2 hours ago
  • Padre Pino Puglisi
Palermo - 15 settembre 1937
Palermo - 15 settembre 1993

#pernondimenticare

Testimone diretto di Fede, ha affrontato la sua missione con determinazione, facendo in modo di allontanare da Palermo, dalla sua parrocchia, quella del quartiere di Brancaccio, la cultura mafiosa, la cultura dell'illegalità, cercando di fare capire soprattutto ai ragazzi quanto la solidarietà, le forme di studio, di approfondimento, di protesta al fenomeno mafioso siano importanti per la formazione di una salda comunità rispettosa delle persone che ci stanno attorno e rispettosa del proprio territorio. "A questo può servire parlare di mafia, parlarne spesso, in modo capillare, a scuola: è una battaglia contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a scendere la dignità dell'uomo per soldi"

#quartosavonaquindici #qs15 #insiemesivince #nomafia #palermo #brancaccio #pinopuglisi #cultura #formazione #antoniomontinaro #ragazzi #sacerdote Padre Pino Puglisi Palermo - 15 settembre 1937 Palermo - 15 settembre 1993 #pernondimenticare Testimone diretto di Fede, ha affrontato la sua missione con determinazione, facendo in modo di allontanare da Palermo, dalla sua parrocchia, quella del quartiere di Brancaccio, la cultura mafiosa, la cultura dell'illegalità, cercando di fare capire soprattutto ai ragazzi quanto la solidarietà, le forme di studio, di approfondimento, di protesta al fenomeno mafioso siano importanti per la formazione di una salda comunità rispettosa delle persone che ci stanno attorno e rispettosa del proprio territorio. "A questo può servire parlare di mafia, parlarne spesso, in modo capillare, a scuola: è una battaglia contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a scendere la dignità dell'uomo per soldi" #quartosavonaquindici #qs15 #insiemesivince #nomafia #palermo #brancaccio #pinopuglisi #cultura #formazione #antoniomontinaro #ragazzi #sacerdote
  • Padre Pino Puglisi Palermo - 15 settembre 1937 Palermo - 15 settembre 1993 #pernondimenticare Testimone diretto di Fede, ha affrontato la sua missione con determinazione, facendo in modo di allontanare da Palermo, dalla sua parrocchia, quella del quartiere di Brancaccio, la cultura mafiosa, la cultura dell'illegalità, cercando di fare capire soprattutto ai ragazzi quanto la solidarietà, le forme di studio, di approfondimento, di protesta al fenomeno mafioso siano importanti per la formazione di una salda comunità rispettosa delle persone che ci stanno attorno e rispettosa del proprio territorio. "A questo può servire parlare di mafia, parlarne spesso, in modo capillare, a scuola: è una battaglia contro la mentalità mafiosa, che è poi qualunque ideologia disposta a scendere la dignità dell'uomo per soldi" #quartosavonaquindici #qs15 #insiemesivince #nomafia #palermo #brancaccio #pinopuglisi #cultura #formazione #antoniomontinaro #ragazzi #sacerdote
  • 46 0
  • lafogliani - Cris_Tina76😉❤️ @lafogliani 3 hours ago
  • #lafelicitaèunascelta#bellissimi#iltuomatrimonioperfetto#auguriragazzi❤️ 🍀🦋sono così felice di aver partecipato a questa festa ... un Unione perfetta vera sincera voluta apprezzata ... un insieme di valori troppo lontani dalla realtà di oggi dove la parola Amore è usata spesso a vanvera ! Io non so cosa mi riserverà il futuro e tu @valepcrepax  come mi hai detto qualche tempo fa ... volere è potere... (e tu ne sei perfettamente la traduzione)ma cercherò di prendere quello che di meraviglioso mi avete trasmesso per migliorare la mia vita! Ti voglio bene vale ♥️! ... e come diceva quella canzone li... buon viaggio .... Chi ha detto che tutto quello che cerchiamo
Non è sul palmo di una mano
E che le stelle puoi guardarle solo da lontano..... shalla...shalla.... ( #pernondimenticare#🤦🏽‍♀️ @ladyste_morrison @valepcrepax )♥️🥂 #lafelicitaèunascelta#bellissimi#iltuomatrimonioperfetto#auguriragazzi❤️ 🍀🦋sono così felice di aver partecipato a questa festa ... un Unione perfetta vera sincera voluta apprezzata ... un insieme di valori troppo lontani dalla realtà di oggi dove la parola Amore è usata spesso a vanvera ! Io non so cosa mi riserverà il futuro e tu @valepcrepax come mi hai detto qualche tempo fa ... volere è potere... (e tu ne sei perfettamente la traduzione)ma cercherò di prendere quello che di meraviglioso mi avete trasmesso per migliorare la mia vita! Ti voglio bene vale ♥️! ... e come diceva quella canzone li... buon viaggio .... Chi ha detto che tutto quello che cerchiamo Non è sul palmo di una mano E che le stelle puoi guardarle solo da lontano..... shalla...shalla.... ( #pernondimenticare#🤦🏽‍♀️ @ladyste_morrison @valepcrepax )♥️🥂
  • #lafelicitaèunascelta#bellissimi#iltuomatrimonioperfetto#auguriragazzi❤️ 🍀🦋sono così felice di aver partecipato a questa festa ... un Unione perfetta vera sincera voluta apprezzata ... un insieme di valori troppo lontani dalla realtà di oggi dove la parola Amore è usata spesso a vanvera ! Io non so cosa mi riserverà il futuro e tu @valepcrepax come mi hai detto qualche tempo fa ... volere è potere... (e tu ne sei perfettamente la traduzione)ma cercherò di prendere quello che di meraviglioso mi avete trasmesso per migliorare la mia vita! Ti voglio bene vale ♥️! ... e come diceva quella canzone li... buon viaggio .... Chi ha detto che tutto quello che cerchiamo Non è sul palmo di una mano E che le stelle puoi guardarle solo da lontano..... shalla...shalla.... ( #pernondimenticare#🤦🏽‍♀️ @ladyste_morrison @valepcrepax )♥️🥂
  • 11 0